Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_lione

CONCERTO DELL'ARPISTA FLORALEDA SACCHI

Data:

21/11/2017


CONCERTO DELL'ARPISTA FLORALEDA SACCHI

Organizzato nell'ambito della IIa Settimana della Cucina Italiana nel Mondo. Il concerto verrà seguito da una presentazione/degustazione di pizze.

Martedi 21 novembre alle ore 19:00

Goethe Loft, 18 rue François Dauphin, 69002 LYON

Ingresso gratuito. Prenotazione al n° 04 78 42 13 84 o per e-mail : secretariat.iiclyon@esteri.it

 

Floraleda Sacchi presenta in concerto un programma che parte da interpretazioni che l’hanno resa nota come i brani di Philip Glass e versioni acustiche di alcune composizioni incluse nel suo ultimo progetto musicale e discografico intitolato #Darklight.

Entrato in classifica nella Top 5 italiana e raggiungendo ottime posizioni anche nella classifica tedesca e statunitense, #Darklight è il primo album per arpa che raggiunge questi risultati di pubblico. "Le sue interpretazioni convincenti espongono la qualità enigmatica delle composizioni” (The Independent, 2017), con una visione dell’arpa inedita "segnata da un suono “duro e puro” di primordiale energia” (Pressroom, 2017).

Floraleda Sacchi, nata a Como, è riconosciuta come una delle più interessanti arpiste sulla scena internazionale. Ha inciso più di 20 dischi per le principali major discografiche come Decca, Deutsche Grammophon, Philips, Brilliant Classics, ed ha composto musica per il teatro e il cinema, oltre ad aver suonato in Europa, Nordamerica, Sudamerica, Africa e Asia in grandi sale da concerto come la Carnegie Hall (New York), Gewandhaus (Lipsia), Glenn Gould Studio (Toronto), Konzerthaus (Berlino), Teatro Solis (Montevideo), Auditorium della Conciliazione (Roma), Quintai Hall (Wuhan), Acropolium de Carthage (Tunisi), Hall Alti (Kyoto)...
Senza dubbio Floraleda Sacchi – con le sue composizioni, attraverso la musica che seleziona con cura per i suoi concerti e con uno strumento così insolito e versatile come l’arpa – crea un’esperienza sonora intensa ed inusuale che regala emozioni.

In programma:

Henry Cowell: The tides of Manunaum, The voice of Lir (Two Irish Legends)

John Thomas: The Minstrel’s adieu to his native land

Floraleda Sacchi: May Song

Philip Glass: Metamorphosis

Lou Harrison: Jahla, Avalokiteshvara

Nils Frahm: Said and Done, Hammers

Roberto Cacciapaglia: Temple of Sound, Antartica, Nuvole di Luce

www.floraleda.com
www.darklight.floraleda.com
www.facebook.com/floraleda
http://instagram.com/floraleda

Informazioni

Data: Mar 21 Nov 2017

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Lione

Ingresso : Libero


752